Cookie Consent by Popupsmart Website
Venerdì, 27 Ottobre 2023 08:19

Green Steps

Vota questo articolo
(0 Voti)

“Non puoi passare un solo giorno senza avere un impatto sul mondo che ti circonda. Ciò che fai fa la differenza e devi decidere che tipo di differenza vuoi fare. (Jane Goodall)

Nell’Ispettoria St. Mary Mazzarello di Bombay (India) vogliamo fare la differenza positiva nel mondo. Ben consapevoli che la più grande minaccia che la Madre Terra sta affrontando è il rischio di morte, abbiamo deciso di compiere consapevolmente “Green Steps” per creare un presente migliore e un futuro più luminoso per noi stessi e per le generazioni future.

L’avvio delle attività ecologiche risale a circa 15 anni fa, in riposta alle crescenti preoccupazioni sugli impatti negativi delle attività umane sull’ambiente e al desiderio di promuovere pratiche sostenibili per il miglioramento del pianeta.

Negli ultimi tempi la coscienza ecologica sta guadagnando slancio tra le suore e i giovani. L’Ispettoria è parte attiva della “Green Line” di Mumbai, movimento diffuso in tutto il mondo che fa un percorso particolare con i giovani. Ogni anno affronta temi ambientali, studia con loro come rendere il nostro pianeta più sostenibile, favorisce l’incontro, lo scambio e la condivisione tra i giovani dei diversi centri, impegnati in iniziative creative. Green Line ogni anno assegna un premio alle scuole migliori e da diversi anni le nostre Scuole Auxilium risultano vincitrici.

Per affrontare le varie questioni ecologiche è stata istituita la commissione ispettoriale ECO, che pianifica diverse attività e cerca di realizzarle nei vari settori. Per connetterci con la natura, abbiamo meditazioni, preghiere e passeggiate all’aria aperta. Riprendiamo l’enciclica Laudato si’ per momenti personali e comunitari di lettura e riflessione. Per incoraggiare gli studenti a prendersi cura della Madre Terra vengono distribuiti anche numerosi premi e attestati. La maggior parte delle nostre scuole ha programmi ben pianificati e ha creato eco-club con membri appassionati ed entusiasti. Questi eco-guerrieri garantiscono il rispetto degli impegni da parte di tutti. Tra le molte attività ecosostenibili c’è la preparazione del compost, prodotto con i rifiuti della cucina e le foglie disponibili nel campus, che viene regalato agli ospiti di diverse occasioni. In alcuni luoghi, bottiglie di plastica usate, vecchi pneumatici e altri vecchi oggetti vengono trasformati in fioriere. Per ridurre la quantità di plastica che potrebbe finire in discarica, gli studenti realizzano eco-mattoni, utilizzati per abbellire i giardini scolastici e, in una scuola, hanno realizzato una panchina. Agli studenti viene insegnato come separare i rifiuti e la maggior parte dei nostri campus dispone di appositi contenitori per la raccolta differenziata. Uno dei nostri centri funge da punto di raccolta della plastica per il quartiere e la gente viene volentieri a depositare la spazzatura differenziata che viene poi raccolta da una ONG. Anche i festival vengono celebrati in modo ecologico. Durante la festa di “Ganesh Chaturthi” agli studenti viene insegnato a realizzare statue di argilla e a disporle in stagni artificiali anziché nel mare per evitare l'inquinamento. Le decorazioni per altri festival sono realizzate in materiale biodegradabile, come le lanterne di carta per Deepawali.

Gli studenti di una scuola hanno partecipato alla campagna “Maka Naka Plastic” (non voglio la plastica): sono andati al mercato e hanno scambiato un sacchetto di stoffa con chiunque avesse in mano un sacchetto di plastica. Preparano volentieri sacchetti di carta e di stoffa e li distribuiscono ai negozi, agli ospiti e ai vicini. Il Tempo del Creato (1 settembre – 4 ottobre) e le giornate legate all'ambiente vengono celebrate con molta gioia ed entusiasmo, come le Giornate Mondiali dell'Ambiente e della Tigre, le Giornate dell'Acqua e della Preghiera del Creato e diverse altre. Molti nostri centri partecipano ad attività come campagne di pulizia, in particolare delle spiagge, a spettacoli di strada, manifestazioni di sensibilizzazione, uscite didattiche, piantagioni di alberi, preparazione di palline di semi, ecc. La scuola organizza anche gare legate all'ecologia. Molti centri hanno allestito orti e giardini con piante officinali e alcune comunità sono passate a una dieta più sana consumando cibo proveniente dagli agricoltori locali.

Nelle nostre riunioni ispettoriali, ci scambiamo informazioni sulle ONG disponibili alla raccolta di rifiuti differenziati che a volte non siamo in grado di smaltire in modo sicuro. In tutte le nostre comunità vengono compiuti sforzi per evitare la plastica monouso e fare scelte a favore dell’ambiente, come viaggiare con i trasporti pubblici, stare attente al consumo dell’acqua, dell’elettricità, ecc. Alcune comunità hanno installato pannelli solari per l’acqua calda e pannelli fotovoltaici. Questa scelta ha portato la nostra bolletta elettrica a costo zero. Ogni anno qualche altra comunità segue l’esempio. Il nostro Ufficio per lo sviluppo (ONG Sahayini per lo sviluppo sociale) ha aiutato alcune comunità delle zone rurali a creare fosse di vermicompost e anche un impianto di biogas. Alcune sorelle vengono anche chiamate come esperte per vari eventi ecologici. Si organizzano sessioni sull'ecologia per le suore dell’Ispettoria e anche per i destinatari della nostra missione.

Recentemente l’Ispettoria ha costituito una ONG chiamata Auxilium Nisarg Mitra per sostenere atteggiamenti e ambienti ecologici. “Educa una donna ed educherai una famiglia”: oltre a bambini e a giovani, anche le donne sono destinatarie importanti. Le Suore sono protagoniste della conversione ecologica: molte sorelle hanno consapevolmente apportato un cambiamento di paradigma al loro stile di vita. L'amore per la Madre Terra e per i poveri sta diventando una forza trainante. “I valori si contagiano, non si insegnano”. Seguendo i valori diventiamo voci potenti per Madre Terra. Insieme, ci impegniamo a costruire una terra migliore, più pulita, più sicura e più verde, per noi stessi e per le generazioni future.

Meenakshi D’Silva, FMA
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 100 volte
Altro in questa categoria: « Tonj


©2023 Rivista DMA. All Rights Reserved. Designed By VICIS

Da Mihi Animas Rivista delle Figlie di Maria Ausiliatrice | Reg. Tribunale di Roma n.190/2016

Search