Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website
Venerdì, 15 Luglio 2022 09:47

Con i migranti e i rifugiati

Non sono solo i conflitti a provocare gli immensi fenomeni migratori che costringono milioni di persone ad abbandonare le proprie case, i propri affetti e le proprie terre. I cambiamenti climatici, la fame dilagante, le gravi crisi economiche a livello globale sono il campanello d’allarme per agire in sinodalità e in spirito di solidarietà.

Mercoledì, 15 Giugno 2022 12:46

Guardare con gli occhi

La guerra lascia ferite profonde, segnando non una ma più generazioni e richiede tempo e lunghi processi di ricostruzione e di riconciliazione. È una eredità pesante, tanto quanto pensare che a pochi chilometri si continua a bombardare le città, tante persone muoiono e altre, rifugiati e profughi, non sanno cosa sarà del loro domani.

Lunedì, 28 Febbraio 2022 20:34

Non dimenticare l’ospitalità

Guardare con occhi ben aperti la realtà del mondo che ci sta intorno è essenziale. La voce di Dio dovrà sempre confrontarsi con la domanda fatta alle origini: «Dov’è tuo fratello?» (Gen 4,9).  Interroghiamoci, allora: «Dov’è nostro fratello»?

Mercoledì, 20 Ottobre 2021 09:14

Non numeri, ma fratelli

Il Papa, dal suo primo viaggio a Lampedusa, “non è mai sceso dalla barca". L’immagine esprime la missione della Chiesa universale a favore dei più vulnerabili, di chi è costretto a fuggire da guerre e povertà. Oggi, mentre si assiste al più grande movimento di persone sfollate e di rifugiati della storia recente, la Chiesa continua la missione in solidarietà con le persone sfollate. Tutta la storia dell’umanità è attraversata da spostamenti di massa, mescolanze, movimenti e riassestamenti. Le migrazioni, da sempre, rappresentano il paradigma intorno al quale l’umanità ha plasmato se stessa, il motore di ogni progresso, di ogni avanzamento, di ogni modernità. I valori, i principi e comportamenti si costruiscono sulla base degli stimoli che si ricevono e degli esempi che si intercettano. 

Giovedì, 15 Luglio 2021 08:22

Migrazione generativa

Nelle esperienze della migrazione e nei processi della mobilità l’immagine dei luoghi viene trasformata dalle persone che, osservando e reinterpretando la realtà, danno vita ad un nuovo ‘senso del luogo’. Il luogo non è solo lo sfondo delle azioni, ma luogo generativo di interrelazione tra i diversi attori. Sono luoghi di contatto, di confine, dov’è possibile sperimentare la differenza, l’alterità, l’incontro e generare una nuova socialità.

Venerdì, 15 Gennaio 2021 08:06

Generare un mondo aperto

L’arrivo di persone diverse, che provengono da un contesto vitale e culturale differente, si trasforma in un dono, perché «quelle dei migranti sono anche storie di incontro tra persone e tra culture: per le comunità e le società in cui arrivano sono un’opportunità di arricchimento e di sviluppo umano integrale di tutti» (Fratelli Tutti, 133). I migranti vanno accolti, protetti, promossi ed integrati.

Giovedì, 01 Ottobre 2020 15:08

Raccontare la migrazione

Lo scenario migratorio attuale è complesso e, spesso, presenta risvolti dolorosi. Le interdipendenze globali che determinano i flussi migratori sono da studiare e approfondire. Le sfide sono molteplici e interpellano tutti. Nessuno può rimanere indifferente alle tragedie umane che continuano a consumarsi in diverse nazioni del mondo. Occorre agire insieme, non da soli.

Mercoledì, 06 Novembre 2019 20:21

I volti dell’Esodo

Solò, Dominic, Yuka, Safura, nomi che evocano posti lontani, storie particolari, volti sui quali soffermarsi e lasciarsi interrogare. È enorme la quantità di informazioni e immagini che quotidianamente ci sommergono, volti e storie che pensiamo di conoscere e comprendere. Ma la condivisione di una storia, la percezione del dolore di chi abbandona tutto alla ricerca disperata di un futuro che si immagina diverso e vivibile, è difficile da raggiungere e, forse, più complicato ancora da raccontare.

Pagina 1 di 2

archivio dma2

contattaci big

©2022 Rivista DMA. All Rights Reserved. Designed By VICIS

Da Mihi Animas Rivista delle Figlie di Maria Ausiliatrice | Reg. Tribunale di Roma n.190/2016

Search